Nicholas Farrell - (letta 5.194 volte)

“Berlusconi è vittima di una delle più disoneste campagne di propaganda della moderna storia italiana”. Così sullo Spectator e sulla Voce della Romagna qualche mese fa scriveva Nicholas Farrell, giornalista inglese trapiantato a Predappio, da sempre innamorato pazzo di Berlusconi. E un po’ anche di Mussolini del quale ha scritto una biografia controcorrente. Poi un giorno è andato ad intervistare il presidente del consiglio in Sardegna e lo ha messo nei guai. Prima con i giudici “antropologicamente diversi” e “mentalmente disturbati”, poi con Mussolini che era un dittatore “benevolente” che “non aveva mai ammazzato nessuno”. Oggi Berlusconi dice che era una conversazione fra amici, che avevano bevuto due bottiglie di champagne, che non erano lucidi. Nicholas, sei deluso?

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share