Carlo Rossella - (letta 10.167 volte)

«Era come stare in mezzo a due cicloni. Dovevo trovare il modo di governare la barca per non affondare. Io sono molto amico di Della Valle, per me è come se fosse un fratello. Ma ho un rapporto di amicizia molto profondo anche con Berlusconi, sono anni che lavoro con lui». Dramma di un uomo di fronte al litigio di due cari amici. Carlo Rossella, direttore del Tg5, ex direttore del Tg1, della Stampa e di Panorama, ex comunista cossuttiano, oggi simpatizzante del centro destra, quando ha visto Della Valle e Berlusconi litigare aspramente, si è sentito morire.

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share