Elido Fazi - (letta 280.256 volte)

Melissa P. la conoscono tutti. Ma quanti conoscono Elido Fazi? Eppure c’è lui dietro i milioni di copie del best seller dell’anno. Elido, con l’accento sulla «e», per evitare ogni giochino sul nome. Anarchico da giovane, economista da uomo maturo, oggi esponente della nuova editoria romana, quella dei Fandango, dei Donzelli, dei Ranucci. E dei Fazi, appunto. Un editore «aperto»: si dichiara di sinistra ma pubblica Gianfranco Fini, Franco Cardini, Marcello Veneziani. «Io mi ritengo un uomo totalmente libero di scegliere. Ho pubblicato pure un romanzo di Gabriele Marconi, che faceva parte di un gruppo di estrema destra negli anni Settanta». Libero di scegliere ma fortemente antiamericano tanto da meritarsi un attacco in prima pagina sul Foglio di Giuliano Ferrara. «Ha scritto che mi arricchisco facendo l’antiamericano. Io gli ho risposto facendogli notare che di soldi ne ha fatti molti di più lui facendo il filoamericano», precisa Fazi.

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share