Enzo Biagi - (letta 9.264 volte)

Compie ottanta anni fra qualche giorno. Enzo Biagi, il decano dei giornalisti italiani, non si arrende. Continua a fare l’inviato, trasmissioni in tv, libri, inchieste, interviste. Nessuno fra i giovani giornalisti rampanti lavora quanto lui. L’ultimo suo libro è intitolato “Come si dice amore”. E’ un viaggio, attraverso i tempi e i luoghi, attorno al sentimento più vecchio del mondo. Con lui ragiono di donne, di sentimenti, di passioni.

Enzo, che cosa è l’amore?

Bisognerebbe andarlo a scoprire nei foglietti dei cioccolatini. Le definizioni sono infinite. Non vorrei aggiungerne una mia.

Provaci. Magari finisci in un cioccolatino.

No. C’è un bellissimo verso, una dedica di Thomas Mann alla moglie. “Noi cammineremo assieme, la mano nella mano anche nel regno delle ombre”. Mi sembra di una tenerezza infinita.

L’amore come qualcosa di eterno.

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share
  
Enzo Biagi - (letta 3.028 volte)

Quaranta libri scritti, otto milioni di copie vendute, quattro nipotini, quattro by-pass, settantadue anni. Enzo Biagi, continua a produrre, a lavorare, a scrivere. “Mi diverto”, dice. “E l’incredibile è che mi pagano per farlo”. Esce il suo nuovo libro, “Un anno, una vita”, diario di un anno di vita, la storia che si mischia alla cronaca, la cronaca che si mischia alla vita privata, autobiografia pubblica di dodici mesi di avvenimenti e di sentimenti. E di ricordi.

Biagi, è la prima volta che scrivi un diario?

Ci avevo già provato altre volte. Stavolta ci sono riuscito.

I diari li scrivono i giovani e i vecchi. Ti senti vecchio?

No. Tutto è avvenuto così in fretta che non mi sono accorto di invecchiare.

Che cosa è la vecchiaia?

Leggi tutto »

[csf ::: 20:28] [Commenti]
Share