Anna La Rosa - (letta 9.027 volte)

A seguire le cronache rosa del gossip giornalistico italiano sembra quasi che sia stata una delle protagoniste di questa estate. Anna La Rosa, giornalista, popolare autrice e conduttrice di TeleCamere, la trasmissione che ci svela tutte le domeniche la vita privata dei politici, l’abbiamo vista sullo yacht vipparolo di Flavio Briatore. Poi al Billionaire, il locale dove calciatori e letterine spendono 100 mila lire per una minerale non gassata. E subito dopo al centro della festa di TeleCamere zeppa di vip politici, economici e mondani, alla quale i giornali hanno dedicato più spazio che alla festa di Ciampi. C’erano proprio tutti, da Briatore a Gifuni, da Tatò a Gasparri. Potenza dei media che riescono perfino a trasformare una giornalista parlamentare in un personaggio da passerella? Lei non ci sta a questo gioco dei pettegolezzi, a passare dal Parlamento direttamente su Novella 2000. E ricorda la sua professionalità giornalistica, i suoi molti anni passati tra i palazzi del potere a scarpinare, a faticare, a riportare come un segugio notizie esclusive all’Adn Kronos o al Tg2. «Vedi come sono i meccanismi della stampa? Passo per una che ha fatto un’estate vip e invece ho fatte le vacanze con mia figlia Allegra e con mia mamma. A Porto Cervo non c’ero mai stata e ci sono rimasta due soli giorni.

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share