Monica Guerritore - (letta 21.803 volte)

Ha finito una settimana fa "Scene da un matrimonio" in teatro. Ventimila spettatori in tre mesi al Piccolo Eliseo di Roma. Questa estate comincerà, diretta come al solito dal suo compagno Gabriele Lavia, il remake di "Senso", uno dei capolavori di Luchino Visconti, tratto dal romanzo di Camillo Boito. Sarà Livia Serpieri, ruolo che Visconti affidò ad Alida Valli, la nobildonna che per amore tradisce i patrioti ma poi, tradita, uccide il suo amante. "Io capisco una donna pronta a qualsiasi umiliazione per l’uomo", racconta Monica Guerritore. "La donna è capace di tutto per amore. E’ predisposta così. La sua memoria genetica le dice che soffrirà per amore. La sofferenza è dentro il suo Dna".

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share