Pier Ferdinando Casini - (letta 14.026 volte)

Una volta stavano insieme, lottavano insieme, governavano insieme. Oggi tra Pier Ferdinando Casini e Silvio Berlusconi è calato il grande freddo. Eppure ancora l’altro ieri Casini progettava con Berlusconi e Fini il grande partito unico dei moderati. Adesso lo definisce «un’operazione di plastica facciale», dice che perfino la Casa delle Libertà non ha più senso, che è finita, e che non andrà nemmeno ai vertici. Ma l’ha avvertito Berlusconi che aveva intenzioni così cattive? «Io non ho offeso nessuno, ho solo reagito ad un atteggiamento padronale inaccettabile».

 

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share