Mario Segni - (letta 3.010 volte)

Di lui dissero: ha vinto alla lotteria, ma ha perso il biglietto. Era diventato il politico più popolare d’Italia e forse anche il più amato, quando, ai tempi del referendum, dette un colpo definitivo al sistema proporzionale contribuendo all’arrivo del bipolarismo in Italia. Poi, piano piano, giorno dopo giorno, la sua popolarità è svanita. Mario Segni, accusato di essere troppo ondivago, di svolazzare da destra a sinistra senza affermare una sua identità, è rientrato nei ranghi, è diventato un politico come tutti. Ora sembra che voglia riprovarci. I giornali hanno scritto che vuole tentare la difficile impresa del Terzo Polo.

Leggi tutto »

[csf ::: 00:00] [Commenti]
Share